Glicemia: Pizza o palestra per abbassarla?

Glicemia: Pizza o palestra per abbassarla?

Ciao amico del MY Lab,

Oggi ho fatto un bellissimo esperimento e voglio metterti a conoscenza di quello che è successo. E’ stato molto interessante anche per me che avevo una certa curiosità a riguardo.

Ho fatto combattere una pizza contro un’ora di palestra. La sfida del secolo o magari qua faccio arrabbiare qualcuno che è un sostenitore della dieta mediterranea. Però guardate
che la dieta mediterranea dalla maggior parte delle persone è compresa male. Infatti qualcuno mi dice “sai io faccio la dieta mediterranea, mangio sempre pasta, pane, pizza e bevo vino ad ogni pasto, uso poco l’olio d’oliva perché fa ingrassare”.

Questa dieta mediterranea così come viene propagandata oggi è la ricerca di un fisiologo statunitense che intorno agli anni cinquanta, quindi nel dopoguerra, è andato a vedere nei paesi tipo la Grecia, questi del mediterraneo, cosa mangiavano, perché si erano accorti che le malattie cardiovascolari in questi paesi erano molto, molto inferiori a quelle che c’erano negli Stati Uniti.

Credo che l’ingrediente principale della dieta mediterranea praticata da questi signori che avevano le malattie cardiovascolari al minimo, rispetto agli Stati Uniti, fosse il digiuno intermittente o il digiuno periodico. La cosa strana è che queste persone facevano il digiuno probabilmente per motivi religiosi non per motivi di salute. Questo fisiologo che si chiama Keys, ha portato a casa l’elenco dei cibi che mangiano in questi paesi con bassa incidenza di malattie cardiovascolari. Però non ha portato a casa tutte le abitudini che questi individui avevano. Quindi qualcuno mi dice “a volte faccio la dieta mediterranea e sono rigoroso è basta”.

Ora non voglio rovinare la reputazione della dieta mediterranea però diciamocelo, la pizza è un alimento che fa andare su la glicemia di brutto, perché una pizza buona di quelle che mangio io, pesa mezzo chilo e sono quasi tutti carboidrati e di quei carboidrati che entrano dritto di filato nel sangue. L’esperimento di mangiare una pizza prima di andare a letto e poi veder andare su la glicemia a 150 durante la notte, svegliarsi alle 3 in preda alla sete e queste cose qua le ho già fatte, quindi per favore non fatemi fare questo sacrificio perché io normalmente non mangio mai la pizza se non fosse per il MY Lab! Oddio oddio si sta allungando il naso!

A chi non piace la pizza ragazzi. La pizza è buonissima giusto, non è detto che con questo faccia bene, d’accordo? se c’è uno sgarro da fare sono il primo ad unirmi alla compagnia ma chiamiamolo sgarro non dieta mediterranea please. Stavolta cos’è che ho fatto? Guardate cosa ho combinato mi sono mangiato questa pizza pantagruelica buonissima piena di carboidrati, saporitissima e come se non bastasse l’ho accompagnata con un bel bicchierone di prosecco di quelli buoni, di quelli anche un pò dolcini, quindi probabilmente la quantità di zuccheri anche di quello era piuttosto altina.

Ma invece di andare a letto guardate che cosa ho fatto. Mi sono messo a fare un oretta di palestra. Lo so, fare un oretta di palestra a quell’ora lì non è il top perché andrebbe fatta possibilmente di mattina. Poi c’è il rischio che ti rovini il sonno perché vai a letto tardi e sei tutto agitato perché hai faticato. Amen, ho detto lo faccio lo stesso è per la scienza e per i miei amici del MY LAB. Sapete come mi sacrifico volentieri per voi vero? si vede l’aureola? si vede? non la vedo.

Quindi ho fatto un’ora di palestra, ma un’ora di palestra dura, guardate qui, pesi, ho fatto panca, ho fatto sollevamento squat dei pesi, ho fatto anche un 10 minuti buoni di tapis roulant all’inizio, così da scaldare un pò il metabolismo e se guardate le curve del cuore, le curve del battito cardiaco, ho avuto un cuore abbastanza veloce con un battito veloce durante tutto l’allenamento. 58 minuti di allenamento abbastanza intenso.

Guardate che interessante la curva glicemica, la curva glicemica è stata piatta per tutta la notte, nonostante avessi mangiato poco prima ben 500 grammi di pizza. Quella pizza pesava 500 grammi. L’ho pesata prima di mangiarla, beh la glicemia non è andata oltre 108 durante tutta la notte ed è veramente un risultato buono. Vuol dire che in qualche maniera
ho tenuto attivo il metabolismo e ho fatto assorbire zuccheri al corpo anche durante la notte.

Ripeto non è ottimale mangiarsi una pizza tardi la sera, non è ottimale andare a fare ginnastica per un’ora intensa dopo mangiato la sera, cosa che purtroppo mi tocca fare spesso perché con i bambini e altri impegni di lavoro non è che ho poi tanto tempo durante il giorno, non è neanche ottimale tra l’altro andare a letto all’una come ho fatto io perché poi finita la palestra mi sono messo a lavorare un pò, a scrivere e a fare di lavori al computer, quindi sedentari. Nonostante questo casino guardate che bella curva, ecco era solo per darvi questa informazione. Quindi abbiamo fatto una gara pizza contro palestra, zero e palla al centro.

Dai suggerite anche voi degli altri esperimenti che potrei fare per rispondere a domande che sicuramente adesso vi avrò titillato, so che siete degli intenditori e mi fate sempre delle domande interessanti, quindi continuate così, fatemele. Condividete questo articolo mi raccomando, mandatelo ai vostri amici. Andate a visitare la nostra pagina Facebook https://www.facebook.com/mylabexperiment/.

Non pubblicizziamo niente, stiamo lanciando questa idea di conoscere meglio il proprio corpo, il proprio metabolismo perché non coinvolgere altre persone no?

Ciao e a presto!

Zoppelletto Loris
https://youtu.be/PaAvz5s2dAU

Lascia un commento

Chiudi il menu