La RAI parla del MY Lab Experiment

La RAI parla del MY Lab Experiment

Buongiorno sono Ivan Mocchio.

Sono qui per E.I.N.U.M., Istituto Europeo di Medicina Nutrizionale https://www.einum.org/it/ Oggi parliamo dell’importanza di diffondere informazioni scientifiche attraverso i social network.

Siamo in presenza della Dottoressa Francesca Marcon e della Dottoressa Carolina Capriolo. Entrambe sono all’interno del comitato scientifico di E.I.N.U.M., biologhe nutrizioniste e ovviamente esperte di medicina metabolomica, che è la base della nostra associazione.

Parliamo di questo esperimento, di questo progetto, che si chiama appunto My Lab Experiment. Questo progetto è volto a diffondere la cultura scientifica attraverso i social network, perché di solito, lo vediamo spesso su Facebook, c’è una gran confusione di informazioni. Grazie a Internet possiamo vedere tantissime tipologie di dati, tantissime cose, ma spesso è difficile capire qual sia il dato più corretto. Lo scopo un po’ di questo progetto è andare in quella direzione.

Ma perché, l’E.I.N.U.M., l’associazione, ha deciso di appoggiare questo progetto, Dottoressa?

eBook Glicemia My Lab Experiment

Allora, come hai detto tu, c’è grande confusione, no? Quindi E.I.N.U.M. ha deciso di patrocinare questo esperimento, questo My Lab Experiment, proprio per avvicinare la comunità scientifica alle persone comuni. Quindi grazie alle nostre conoscenze, in quanto appunto collaboriamo con medici, ricercatori e nutrizionisti, possiamo avere una grande quantità di dati e fornirli proprio al pubblico. Chiaramente la tipologia sarà molto in chiave giocosa, vogliamo dare dei consigli pratici, far capire proprio alle persone cosa fa veramente bene, quali sono i dati corretti, quali sono i dati scorretti, ma soprattutto come poterli mettere in pratica. Quindi è una scienza un po’ “pret à porter”, diciamo così.

Bello! Riusciamo a vedere e a toccare con mano le informazioni. Dottoressa Carolina Capriolo: Come mai nel My Lab Experiment avete deciso di iniziare con l’argomento che riguarda la glicemia e quali altri argomenti si andranno a trattare?

Gli argomenti riguardano diverse aree importanti del metabolismo: dall’assimilazione degli zuccheri, appunto la glicemia, alla condizione della flora batterica intestinale, la capacità  anti-ossidante, la capacità  anti-infiammatoria e questo è solo un piccolo elenco.

L’idea appunto è che trattando questi argomenti nella maniera corretta si possa dare un utile aiuto all’utente attraverso esempi pratici, semplici e consigli utili. Siamo partiti dalla glicemia perché la società  in cui viviamo oggi è bersagliata costantemente, bombardata dallo zucchero. Quindi capire e comprendere come difendersi e quali sono le problematiche legate all’eccesso di zucchero nella dieta è abbastanza fondamentale.

Nelle foto possiamo vedere come l’ideatore del My Lab Experiment, quindi di questo programma ha misurato la glicemia dopo l’assunzione di un semplice cappuccino e brioche, quindi una tipica colazione all’italiana, se vogliamo. Un picco glicemico anche abbastanza elevato. Esatto, qua si vede proprio la curva che ha avuto la glicemia di Loris Zoppelletto, giusto? Esattamente.

E’ bene o male avere questi picchi glicemici? E’ male! Non vado oltre, lascio un po’ di suspance! Quindi insomma, grazie al My Lab Experiment si potranno toccare con mano, tramite “gli esperimenti” di Loris Zoppelletto (l’ideatore), tanti argomenti riguardanti la salute. Grazie alle dottoresse e ad altri medici e dottori, con cui avremo a che fare, si potrà veramente sperimentare, in modo che tutti possano capire che “l’uomo della strada” come me può davvero trovare quello che sarà un suggerimento utile da mettere in pratica nella vita quotidiana.

Quindi vi invito a iscrivervi al progetto My Lab Experiment, che trovate su Facebook, oppure scriveteci a info@einum.org. Al prossimo articolo! Grazie.

Ivan Mocchio per MY Lab Experiment https://www.facebook.com/mylabexperiment/

Questo articolo ha 0 commenti.

  1. Il tuo commento è in attesa di moderazione.

    [url=http://buycialikonline.com]cheapest place to buy cialis[/url] Online Cialis Sales

Lascia un commento

Chiudi il menu